SOCIETA’. Enel, Oggi il Sustainability Day per promuovere la cultura della responsabilità

Promuovere la cultura della sostenibilità attraverso un confronto globale: questo l’obiettivo del primo Sustainability Day di Enel, che si è svolto oggi a Roma, con la partecipazione del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Stefania Prestigiacomo, e di alcuni tra i massimi esponenti del settore a livello internazionale. Tema della giornata: "Business as Unusual".

Per l’occasione sono stati presentati i risultati della ricerca "Managing for Sustainability" dell’Economist Intelligence Unit, uno studio che indaga le modalità con cui le aziende, a livello internazionale, integrano gli obiettivi di sostenibilità nelle proprie strategie di business: "Secondo oltre 200 senior executive di grandi aziende di tutto il mondo – si legge in una nota stampa dell’Enel – i principi e le azioni di sostenibilità vanno integrati nelle strategie di impresa e le aziende attive su questo fronte hanno reagito meglio alla crisi e hanno uno sviluppo più solido nel lungo termine".

Ha detto in apertura dei lavori l’Amministratore Delegato e Direttore Generale Enel Fulvio Conti: "Da un decennio Enel lavora con passione sul tema della sostenibilità. Un impegno che è stato premiato con risultati importanti: siamo presenti per il sesto anno consecutivo nei prestigiosi indici di sostenibilità del Dow Jones; i fondi etici danno fiducia a Enel e rappresentano il 15 per cento dell’azionariato istituzionale; il nostro bilancio di sostenibilità costituisce una referenza significativa con oltre 450 indicatori, attraverso i quali viene misurato il nostro costante impegno nella responsabilità sociale".

Comments are closed.