SOCIETA’. Energia pulita e ricerca sociale alla Fiera del Levante 2008

Venerdì 13 settembre è partita a Bari la 72esima edizione della Fiera del Levante, l’evento fieristico per eccellenza che coinvolge tutto il Mezzogiorno d’Italia. Alla cerimonia di inaugurazione erano presenti il Premier Silvio Berlusconi e il sindaco di Bari Michele Emiliano. Il tema principale di quest’anno è l’energia pulita, cui è dedicato un padiglione di 1000 metri quadri che ospita una pala eolica, un inseguitore solare, covoni, girasoli e scarti di potatura che rappresentano le biomasse e persino l’auto che funziona ad idrogeno e l’auto solare. Un’intera area è dedicata ai progetti realizzati dalle Università pugliesi sui temi dell’energia e dell’ambiente che vengono spiegati dagli stessi docenti.

Nel padiglione c’è spazio anche per i 4 distretti tecnologici riconosciuti dalla Regione Puglia alle aziende produttrici di energie, all’Arti (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione) e a Tecnopolis. Nel padiglione istituzionale della Regione verrà proiettato il corto del regista romano Aldo Di Russo "Puglia: dove il futuro ha un cuore antico" della durata di 5 minuti in cui si racconta la Puglia attraverso la sua cultura, i suoi simboli e il futuro delle energie rinnovabili. La proiezione sincronizza 8 videoproiettori e 9 computer; utilizza oltre 1500 immagini con i panorami che riproducono ripresi a 360°.

Un’ampia area è dedicata alla Basilicata con le sue 32 aziende private e il Distretto agro alimentare di qualità del metapontino. Olio, vino, frutta e prodotti da forno lucani si presentano al pubblico sotto il marchio di qualità delle produzioni agroalimentari lucane Orizzonti lucani, che è rappresentato da una girandola a 5 colori.

Al centro della giornata di oggi 15 settembre c’è il federalismo fiscale. La Direzione regionale della Puglia, l’Agenzia delle Entrate, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Bari, hanno organizzato un convegno cui interverranno, tra gli altri, il Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Locali, Raffaele Fitto, il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera e il Presidente del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, Claudio Siciliotti.

Non soltanto luogo di incontro privilegiato tra domanda ed offerta la Fiera del Levante è anche "centro della ricerca sociale" con "E-venti di cambiamento", il percorso avviato con successo nell’ultima edizione della Campionaria e volto a ridisegnare l’immagine della manifestazione attraverso la ricerca di creatività e una moltitudine di iniziative parallele all’ufficialità del grande evento fieristico. E così menti, immaginazioni e idee confluiscono in una spinta sociale appoggiata dall’attività di Te-lethon, l’Associazione senza fini di lucro che organizza ogni anno la no-stop sulle reti Rai e destina i fondi raccolti alla ricerca sulla distrofia muscolare e le altre malattie genetiche.

All’interno della Fiera si sviluppa l’Oasi del sociale, una struttura espositiva composta da migliaia di tubi di cartone e centinaia di metri di tela all’interno della quale i più piccoli hanno a disposizione scatole da assemblare o pittura e pennelli per lasciare libero corso alla loro immaginazione mentre gli adulti possono informarsi sulle attività di Telethon. Inoltre sono previste un’area riservata a giovani creativi italiani e di tutto il bacino mediterraneo, che sostengono Telethon con le loro opere artistiche, e un’asta che permette di aggiudicarsi t-shirt dell’Associazione realizzate da quattro stilisti di fama internazionale. Una campagna cartellonistica, allestita da tre fotografi, documenta il tessuto sociale pugliese. Particolarmente attesa la mostra dedicata al maestro Federico Fellini, che offre uno spaccato formidabile non soltanto del mondo del regista ma di una stagione importante del no-stro cinema e del nostro costume.

 

Comments are closed.