SOCIETA’. Esodo estivo, facile.it indaga sui tratti autostradali più temuti

Borgo Panigale – Riccione è il tratto più temuto dagli italiani. E’ quanto rileva un sondaggio condotto da facile.it, il comparatore di polizze RC, ma anche di mutui, prestiti e conti correnti. Condotta su un campione di 500.000 utenti fra i 35 e i 45 anni, l’indagine aveva lo scopo di scoprire i tratti autostradali "peggiori" proprio alla vigilia del grande esodo estivo.

Il 18% di chi ha risposto al sondaggio teme di rimanere imbottigliato sul tratto romagnolo, mentre il 17% immagina già di dover affrontare lunghissime code sulla A3 Napoli-Salerno e il 14% ha messo in programma rallentamenti sulla A1, fra Roncobilaccio e Barberino del Mugello. Va detto che gli automobilisti italiani arrivano alla prova dell’esodo estivo già piuttosto stressati. Quasi un terzo (32%) delle persone che hanno risposto al sondaggio di Facile.it hanno dichiarato di aver già passato in coda, dall’inizio dell’anno, oltre 4 ore, ma il 20% è stato fermo nell’abitacolo per più di 10 ore. Praticamente un’eternità.

Se la maggior parte degli automobilisti intervistati (43%) ha un tempo di sopportazione della coda di circa un’ora, il 32% non si fa problemi ad ammettere di perdere le staffe dopo appena 15 minuti. Resiste fino a 2 ore il 14%, ma solo, ammette, se alla radio passa buona musica.
Un buon compagno di viaggio può fare la differenza e allora si è cercato di capire chi fra i VIP di casa nostra renderebbe la coda meno noiosa e chi invece ne aumenterebbe lo stress.

Stando alle risposte date, la coda sarebbe resa ancora meno tollerabile se nel sedile del passeggero ci fossero Emanuele Filiberto di Savoia o Anna Tatangelo: per affrontare il traffico, infatti, gli italiani sembrano preferire un comico come Checco Zalone o Geppy Cucciari.

 

Comments are closed.