SOCIETA’. Eurostat, a febbraio disoccupazione in aumento: 8,5% nell’area euro e 7,9% nell’Ue

Aumenta la disoccupazione in Europa. Nel mese di febbraio il tasso di disoccupazione dell’area euro è stato dell’8,5%, contro l’8,3% registrato a gennaio e contro il 7,2% di febbraio 2008. Anche nell’intera Unione Europea c’è stato un rialzo dello 0,2% del tasso di disoccupazione che si è attestato sul valore del 7,9%. Elevato anche il tasso di disoccupazione tra i giovani con meno di 25 anni: 17,3% nell’area euro e 17,5% nell’Ue.

Sono i dati pubblicati oggi dall’Eurostat che ha contato oltre 19 milioni di persone disoccupate nell’Ue nel mese di febbraio, di cui 13 milioni e mezzo nell’area euro. Rispetto a febbraio 2008 c’è stato un aumento di più di 3 milioni di disoccupati nell’Ue e di 2,125 milioni nell’area euro.

Analizzando i singoli Paesi, agli estremi opposti troviamo i Paesi Bassi, con il tasso di disoccupazione più basso (2,7%), e la Spagna, con il valore più elevato (15,5%). In Lituania si è registrato anche un forte incremento annuale, passando da un tasso di disoccupazione del 4,4% al 13,7%, come anche in Lettonia (dal 6,1% al 14,4%). Anche negli Stati Uniti, nel mese di febbraio, il tasso di disoccupazione è stato elevato (8,1%), mentre più contenuto in Giappone (4,4%).

Per saperne di più cliccare qui

Comments are closed.