SOCIETA’. Federalismo e contributi all’editoria nel CdM di oggi

Il Consiglio dei Ministri, riunitosi oggi a Palazzo Chigi, ha approvato un decreto legge che assicura il superamento della criticità rifiuti in Campania. Il decreto contiene la cancellazione delle discariche di Terzigno-Cava Vitiello, Andretta, Serre-Valle della Masseria. Introdotte anche misure che accelerano la realizzazione di termovalorizzatori, con l’attribuzione al Presidente della Regione di poteri commissariali.

Approvato definitivamente il decreto legislativo di attuazione delle norme contenute nella legge sul federalismo fiscale (n.42 del 2009), che delegano il Governo alla determinazione dei fabbisogni standard di comuni, città metropolitane e province, al fine di consentire, a partire dal 2012, il graduale e definitivo superamento del criterio della spesa storica attraverso l’individuazione dei modelli organizzativi relativi a funzioni fondamentali e servizi, analisi dei costi finalizzata all’individuazione dei più significativi, definizione di un modello di stima dei fabbisogni standard.

Sono stati inoltre approvati due decreti legislativi che recepiscono le direttive europee:

  • 2008/105 e 2009/90, in materia di standard di qualità delle acque, che mirano a raggiungere un ottimale standard chimico entro il 2015 e a ridurre od eliminare gradualmente sostanze nocive dagli scarichi, dalle emissioni e dalle perdite;
  • 2008/98, che introduce significative novità volte a rafforzare i principi della precauzione e prevenzione nella gestione dei rifiuti, a massimizzare il riciclaggio/recupero ed a garantire che tutte le operazioni di gestione dei rifiuti, a partire dalla raccolta, avvengano nel rispetto di rigorosi standard ambientali.

Sono stati approvati in via preliminare due schemi di decreto legislativo che recepiscono le direttive europee:

  • 2009/125, che istituisce un quadro per l’elaborazione di regole per la progettazione ecocompatibile dei prodotti connessi all’energia, nell’intento di garantire la libera circolazione di tali prodotti nel mercato interno accrescendo l’efficienza energetica e la protezione ambientale e migliorando, nel contempo, la sicurezza dell’approvvigionamento energetico;
  • 2009/145, che stabilisce i principi di base per la commercializzazione dei prodotti sementieri, delle varietà da conservazione e delle varietà cosiddette "prive di valore intrinseco".

Approvato, infine, il regolamento di semplificazione e riordino della disciplina e delle procedure di erogazione dei contributi in favore della stampa e delle imprese radiofoniche e televisive di informazione. Le innovazioni più significate riguardano la modifica dei criteri di calcolo del contributo alla stampa, sostituendo la tiratura con le copie effettivamente distribuite per la vendita; l’introduzione di una serie di misure a favore dell’occupazione nel settore giornalistico e nelle agenzie di stampa; l’introduzione del criterio del riparto proporzionale dei fondi.

Il Consiglio dei Ministri ha, infine, dichiarato lo stato d’emergenza per gli eventi alluvionali che hanno colpito la provincia di Salerno nei giorni scorsi e, al fine di completare gli interventi necessari, ha prorogato lo stato d’emergenza già dichiarato a seguito del disastro ferroviario di Viareggio nel giugno 2009.

Comments are closed.