SOCIETA’. Federconsumatori: metodo “Santoro” contro pratiche commerciali scorrette

"In tema di sanzioni, in Italia, siamo giunti all’incredibile". E’ quanto dichiara Rosario Trefiletti, Presidente Federconsumatori, in merito alla sospensione del conduttore Rai Michele Santoro, e del relativo programma, per 10 giorni. "Da tempo chiediamo che, ogni qualvolta ci siano pratiche commerciali scorrette, o peggio ancora frodi alimentari, non si dispongano solo sanzioni pecuniarie, ma vere e proprie sospensioni produttive come avvenuto nel caso di Santoro" aggiunge il Presidente che sottolinea, tuttavia, di non condividere la tale decisione.

"È del tutto evidente che la questione è esclusivamente legata a condizionamenti politici. Con l’iniziativa della RAI, infatti, viene meno la libertà di espressione, e, nello stesso tempo, si azzera un diritto fondamentale dei cittadini di ricevere quell’espressione, condivisibile o meno che sia" conclude il Presidente che annuncia che metterà in campo ogni iniziativa, anche di carattere legale, per contrastare un simile disegno.

Comments are closed.