SOCIETA’. Festeggiamenti in tutta Italia per la Giornata dell’Europa

Solidarietà. E’ questa la ricetta della Giornata dell’Europa che si festeggia oggi nei 27 Stati membri per celebrare un processo di integrazione che è diventato il simbolo identificativo dell’unità del vecchio continente. Innumerevoli le iniziative organizzate nelle principali città italiane. Nel pomeriggio al Palazzo del Quirinale saranno ricevuti gli studenti vincitori della quarta edizione di "Europa alla lavagna", il concorso bandito dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Ue. Verranno premiati i 15 istituti superiori che hanno realizzato i migliori siti internet sull’Unione europea.

La capitale ricorderà questa giornata con tanti altri eventi. Uno su tutti il concerto in serata dedicato ad un grande progetto umanitario. Rezophonic è il nome di un album musicale realizzato dallo storico batterista rock italiano Mario Riso, ma è anche il nome di un’iniziativa di grande valenza umanitaria. "Offrire da bere a chi ha veramente sete" è questo il nobile obiettivo del progetto idrico di AMREF Italia che si impegna a realizzare pozzi d’acqua nel Kajiado, una delle regioni più aride del mondo, al confine tra Kenya e Tanzania. Pubblicità Progresso ha patrocinato quest’azione e per ogni artista coinvolto verrà costruito un pozzo e l’elenco delle personalità è davvero lungo. Dalle Vibrazioni ai Negramaro, passando per Linea 77, Negrita, Roy Paci, Lacuna Coil e tanti altri, tutti pronti a sensibilizzare il pubblico alla solidarietà verso un popolo che non ha le nostre stesse possibilità di vita.

A Firenze la Fondazione Fabbrica Europa organizza un incontro internazionale di due giornate per promuovere la realizzazione di una rete di diffusione delle opere creative: operatori e direttori di festival africani ed europei si confronteranno per favorire l’evoluzione delle relazioni culturali tra artisti e strutture europee, dell’area mediterranea e africana.

La Regione Campania ha allestito presso la Città della Scienza l’Europe Day in schools, un dibattito che coinvolge oltre 500 studenti sul tema della cooperazione esterna. I ragazzi avranno la possibilità di confrontarsi con ambasciatori europei e rappresentanti della Commissione Ue.

Anche a Genova sono coinvolte le scuole che presenteranno i loro progetti in materia di cittadinanza europea attiva. Bologna organizza una giornata sul tema dello sviluppo sostenibile, come ponte tra l’Ue e l’Africa. Torino ieri ha cercato di spiegare quali sono i vantaggi di un mercato unico per i cittadini e le imprese europee.

Infine Palermo organizza un’intera settimana incentrata sull’Anno europeo del dialogo interculturale: laboratori didattici sui temi dell’Unione europea, tavole rotonde e conferenze sulla diversità, degustazioni di piatti tipici europei e siciliani.

Comments are closed.