SOCIETA’. Finanziaria 2006: nuova protesta degli enti locali

Appuntamento domani alle 10.30 nell’Aula Magna di Palazzo dei Congressi a Roma. Stavolta Comuni, Regioni, Province e Comunità montane non saranno sole nella protesta contro la Finanziaria 2006 che taglia risorse rilevanti agli enti locali: alla manifestazione romana parteciperanno forze sociali e sindacali di diversa estrazione. Dopo le rassicurazioni fornite dal Governo, le autonomie sono ancora in attesa di una risposta sulla richiesta unanime di reintegro del fondo: all’appello mancano ancora 504 milioni di Euro (circa il 50 per cento) rispetto ai quali si erano impegnati i Ministri La Loggia e Maroni a nome del Governo in Conferenza Unificata. Quella di domani sarà dunque una manifestazione aperta ai cittadini e alle loro rappresentanze; tra gli interventi sono previsti, infatti, quelli dei Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Guglielmo Epifani, Savino Pezzotta e Luigi Angeletti. L’invito è stato rivolto in maniera particolare alle Associazioni rappresentative delle imprese e del mondo del lavoro, ai Sindacati, alle Organizzazioni del Terzo settore, alle Associazioni che insieme alle Istituzioni regionali e locali intendono condividere un’azione per il reintegro del Fondo sociale e per la salvaguardia delle risorse che le Autonomie locali destinano a servizi pubblici fondamentali.

Comments are closed.