SOCIETA’. Firenze mette in mostra “la voce delle donne nella storia d’Italia”

"Le madri della Repubblica. Voci e volti delle donne nell’Assemblea costituente" è il titolo della mostra itinerante promossa dall’assessorato alla pubblica istruzione e dalla commissione affari istituzionali del Comune di Firenze, che vuol raccontare la vita delle ventuno donne che hanno partecipato all’Assemblea Costituente e hanno fatto la storia d’Italia.

Nell’ambito di questa iniziativa nel pomeriggio di oggi si terrà un incontro organizzato da Quartiere 2 per riflettere sugli articoli 3 e 51 della Costituzione che definiscono i diritti sulla parità di genere ed i principi di uguaglianza. L’evento, ad ingresso libero, sarà coordinato da Salvatore Tassinari del comitato per la difesa della Costituzione e vedrà intervenire il presidente del Quartiere 2 Gianluca Paolucci, l’assessore alle Risorse Finanziarie Tea Albini, l’Università di Firenze e l’associazione Libere Tutte.

Al termine del dibattito verrà proiettato il video "Coscienza di sole. Da sudditi a cittadini: il voto alle donne". Il filmato cerca di ricostruire, in 45 minuti, il ritratto di un universo femminile che stava prendendo coscienza del proprio ruolo. Le autrici sono tre donne di oggi che hanno voluto rivolgere un omaggio alle donne di ieri, le protagoniste, spesso nascoste, della guerra di Liberazione, che con coraggio e intelligenza hanno saputo guardare lontano.

La regia di Alessandra Povia, le musiche di Claudia Bombardella e il montaggio di Marzia Maestri, attraverso le testimonianze di personaggi fondamentali per la nostra storia, come l’astrofisica Margherita Hack, il senatore Giulio Andreotti e la donna più giovane eletta all’Assemblea Costituente Teresa Mattei, offrono al pubblico un prezioso frammento di memoria. Il messaggio è quello di rinnovare l’impegno civile dei nostri genitori, a partire dal valore della Costituzione, che anche le 21 deputate della Costituente contribuirono a formare.

Comments are closed.