SOCIETA’. Giornata nazionale del cane guida per ciechi, Turco: “Governo attento alla disabilità”

Si celebra oggi la I Giornata nazionale del cane guida per ciechi promossa dall’Unione Italiana Ciechi per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di questi animali nella vita di chi non può vedere. In occasione dell’iniziativa il Ministro della Salute, Livia Turco, ha inviato un messaggio al Presidente dell’Unione italiana ciechi Tommaso Daniele nel quale auspica ad una "riflessione più generale sulle problematiche dell’integrazione sociale delle persone portatrici di ogni forma di disabilità".

"L’integrazione nella scuola, nel lavoro – scrive il ministro – sono da considerarsi elementi fondamentali per favorire nel soggetto disabile il superamento del condizionamento psicologico che spesso l’handicap pone e che porta all’autoesclusione dalla vita sociale, facendo diminuire sempre di più l’autonomia del soggetto colpito e contribuendo ad alimentare la sua sensazione di diversità. In questo senso l’apporto del cane in quanto figura di vero e proprio sostegno della persona colpita da cecità, si rivela quanto mai prezioso. Questo amico dell’uomo, e mai frase fu più indicata per sottolineare l’importanza di questo legame, si propone come vero e proprio strumento di integrazione non solo fisica ma anche di relazione e di supporto psicologico. Non a caso il Ministero della Salute si è sempre dimostrato sensibile alle esigenze dei non vedenti rispetto alla possibilità di utilizzare i cani guida in ogni momento della loro attività professionale e di vita quotidiana".

Il ministro ha concluso ribadendo "che la disabilità e i problemi ad essa connessi sono al centro della mia attività di governo della sanità. Ritengo, infatti, che nessun Sistema sanitario, per quanto tecnicamente avanzato, può soddisfare a pieno la propria missione se non è rispettoso dei principi fondamentali di solidarietà sociale e di integrazione socio sanitaria".

Comments are closed.