SOCIETA’. Il 26 settembre è la Giornata Europea delle Lingue. Settimana di eventi in tutta Italia

Il 26 settembre è la Giornata Europea delle Lingue che, ormai da 7 anni, festeggia la diversità linguistica e l’importanza, sempre più evidente, di imparare le lingue nel corso della propria vita. L’idea è nata nell’ambito dell’Anno Europeo delle Lingue, proclamato dalla Commissione Ue nel 2001, nella consapevolezza che per tutti i cittadini europei deve essere possibile beneficiare dei vantaggi legati alle capacità linguistiche.

Tra il 25 settembre ed il 1° ottobre l’Antenna per il multilinguismo presso la Rappresentanza in Italia della Commissione Ue parteciperà ad un’ampia serie di eventi per celebrare quest’evento, da un capo all’altro dell’Italia. A Gorizia/Nova Gorica, il 25 settembre, la rete di informazione Europe Direct organizzerà una manifestazione che si terrà sui due versanti della frontiera giuliano-slovena. In mattinata a Nova Gorizia ci sarà uno spettacolo rivolto ai ragazzi delle scuole superiori in lingua inglese, mentre nel pomeriggio a Gorizia, nelle sale del Museo Provinciale di Borgo Castello, avrà luogo una conferenza seguita da un concerto del Gruppo Eureka.

In Sicilia si terranno eventi a Messina e a Catania: il 26 settembre una conferenza sulle lingue presso l’Università di Messina nell’ambito della Kulturfest organizzata dall’ACIT (l’Associazione Culturale Italo-Tedesca messinese), il 29 settembre l’Antenna presenterà la politica UE per il multilinguismo ad alcune classi della scuola media Martoglio di Catania, mentre il 30 settembre sarà il turno degli studenti del liceo classico Spedalieri di Catania.

A Roma, nella mattinata di venerdì 26 settembre presso l’Università La Sapienza, l’Antenna organizza, in collaborazione con le Biblioteche di Roma e l’Associazione Eurolinguistica Sud, una conferenza che declinerà la conoscenza delle lingue in tutte le possibili sfaccettature. La conferenza "Le lingue al lavoro – Incontro con i professionisti delle lingue" intende offrire al pubblico, composto in gran parte da giovani studenti, informazioni e spunti su come imparare le lingue e sui possibili sbocchi professionali nel settore linguistico. Ci sarà una presentazione del patrimonio documentale e audiovisivo della Biblioteca europea di Roma; una tavola rotonda sui mestieri delle lingue, nonché una tavola rotonda sull’insegnamento delle lingue intesa a far conoscere i molteplici aspetti della didattica delle lingue grazie alla presenza di insegnanti che illustreranno la loro esperienza in diverse realtà scolastiche.

Sempre venerdì le Biblioteche di Roma organizzano, in diverse biblioteche della capitale, la proiezione di alcuni film in varie lingue straniere sottotitolati in italiano. Il 27 settembre la radio romana RADIOROCK (106.600), nell’ambito del programma "Attori di Prosak" condotto da Elisabetta Cianchini e Marcello Caponi (in onda ogni sabato dalle 23.30 circa alle 2 del mattino), informerà sul multilinguismo nell’Unione europea e trasmetterà alcune canzoni in varie lingue europee chiedendo agli ascoltatori di indovinare di quali lingue si tratta.

Infine a Modena, il 29 settembre presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Modena e Reggio Emilia si svolgerà la Giornata di studi dal tema "La diversità linguistica: una sfida per l’Europa". L’Antenna per il multilinguismo della Commissione europea vi parteciperà assieme a rappresentanti del Parlamento europeo e del Comitato economico e sociale europeo

Comments are closed.