SOCIETA’. Il 30% dei componenti CDA alle donne: Cittadinanzattiva sostiene proposta di legge

Il 30% dei componenti dei CDA (Consigli di Amministrazione) delle società quotate deve essere obbligatoriamente assegnato alle donne. E’ questa, in sintesi, la proposta di legge bipartisan a cui ha aderito anche Cittadinanzattiva, insieme a numerose altre organizzazioni no profit. A sostegno di questa iniziativa si è tenuto oggi un Flash Mob davanti al Senato, che ha registrato la partecipazione di centinaia di persone, tra associazioni e singole donne manager. Cittadinanzattiva ha deciso di aderire alla mobilitazione per far emergere con forza la quasi totale assenza di donne nei Consigli di Amministrazione (solo il 4% del totale), e per fare pressione affinché si blocchino i tentativi di modifica di queste ore, volti a indebolire la proposta di legge e a renderla quindi inefficace.

 

 

Comments are closed.