SOCIETA’. Indagine Confconsumatori: pugliesi soddisfatti della qualità della vita

La maggioranza dei cittadini pugliesi è molto o abbastanza soddisfatta della qualità della vita. E’ quanto emerge da un’indagine condotta da Confconsumatori, unitamente a Codacons, Movimento Consumatori e Unione Nazionale Consumatori, grazie al sostegno della Regione Puglia e del Ministero dello Sviluppo Economico, per verificare nei sei capoluoghi di Regione, quale sia il livello percepito della qualità della vita, con specifico riferimento ai servizi pubblici locali.

Rapportato alla occupazione, i più soddisfatti sono i professionisti/dirigenti che danno 6,88 come voto alla qualità della vita mentre i pensionati danno voto 5,80. Dopo i pensionati i meno soddisfatti sono i disoccupati con 6,11 e la terza categoria meno soddisfatta è quella dei lavoratori autonomi con 6,37. La percezione della qualità della vita è migliore quanto più è alto il livello scolastico.

Quanto alla vita privata, il 45,9% dei pugliesi non va mai a cinema a teatro concerti discoteche e altro il 31,5% ci va una volta al mese. Il 70,6% dichiara di non andare mai a mostre, musei, incontri etc… mentre solo il 22% dichiara di farlo una volta al mese e poco meno del 6% ci va una volta a settimana. Dichiara di non svolgere attività di volontariato il 71% degli intervistati, mentre solo il 6,4% è impegnato regolarmente in attività di volontariato. Il 60% non fa mai sport, mentre pratica regolarmente sport il 12% e almeno una volta a settimana il 16%, dunque quasi un 30 % è impegnato in attività sportive regolarmente.

Passando poi alle abitudini alimentari, emerge che i pugliesi sono mangioni: solo il 17% non è mai andato in pizzeria, mentre il 25,6% ci va almeno una volta al mese, il 41,6% ci va almeno una volta a settimana, a cui si aggiunge un 16% che ci va anche più volte a settimana ( magari per lavoro?).

I pugliesi usano l’auto ( 53% per gli spostamenti) il 26% va a piedi, mentre i mezzi pubblici ( autobus e treno) sono utilizzati dal poco più del 10%, con ciò manifestando scarsa fiducia nei confronti del trasporto pubblico.

Tutti gli ulteriori approfondimenti circa i dati del rapporto sono scaricabili dal sito www.istitutopuglieseconsumo.it e cliccando sul link "monitoraggio servizi pubblici".

Comments are closed.