SOCIETA’. Isae: “Spenta l’euforia dei mondiali, diminuisce la fiducia dei consumatori”

La fiducia dei consumatori italiani ad agosto è diminuita. Lo riferisce nella consueta inchiesta mensile, infatti, l’Isae rivela che l’indice destagionalizzato, dopo il forte picco registrato a luglio (quando era pari a 108,7), si attesta a 108, mantenendosi comunque su valori nettamente superiori a quelli medi del secondo trimestre.

Esaurita l’euforia legata agli eventi sportivi, che aveva fatto salire la fiducia dei consumatori nel mese di luglio, scende da 96,5 a 94,9 l’indice relativo alla situazione economica generale del paese, mentre quello riguardante la situazione personale degli intervistati si stabilizza a 115,6 (115,7 a luglio).

"Continuano tuttavia ad emergere – spiega l’Isae – segnali di cautela dal lato dei consumi durevoli, con un ulteriore deterioramento della convenienza all’acquisto immediato, in parte compensata da un incremento delle intenzioni di spesa per i prossimi mesi". Infine, l’Isae segnala l’intensificarsi di timori di nuove tensioni inflazionistiche, probabilmente legate all’aggravarsi del quadro politico-militare internazionale, con giudizi e previsioni di aumenti dei prezzi che balzano sui massimi, rispettivamente, dal settembre 2005 e dal febbraio 2003.

Comments are closed.