SOCIETA’. Isae, stabile in Europa la fiducia dei consumatori

Nei paesi dell’area euro aumenta l’ottimismo dei consumatori sulle prospettive a breve
termine dell’economia, anche se si consolidano i timori di tensioni dal lato dei prezzi. A rilevarlo è l’Isae nella consueta inchiesta di agosto, dove si legge, invece, che negli Stati Uniti, i consumatori mostrano una crescente preoccupazione sulle prospettive economiche personali e generali, unite a un declino delle intenzioni di acquisto della casa e dell’automobile.

Per quanto riguarda le imprese dell’area euro, la fiducia delle imprese manifatturiere scende sui livelli dello scorso maggio, registrando una diminuzione per la prima volta dallo scorso novembre. Il calo – riferisce l’Isae – è dovuto principalmente al peggioramento delle attese a breve termine sulla produzione. Le imprese si attendono infine un leggero aumento dei listini industriali. Nella maggiore parte dei paesi emergono infine segnali di accelerazione della dinamica dei prezzi di vendita

Comments are closed.