SOCIETA’. La Commissione Ue lancia consultazione online sulla politica per i giovani

Le sfide che attendono i giovani europei. Istruzione, lavoro, questioni sociali, cittadinanza, e naturalmente il capitolo "i giovani e l’Unione europea". Sono i punti del questionario realizzato nell’ambito della consultazione pubblica online lanciata oggi dalla Commissione europea. Tema? L’orientamento che la politica comunitaria della gioventù dovrebbe adottare per il futuro. La consultazione aiuterà la Commissione a valutare i risultati della politica adottata finora e a definire nuovi obiettivi per il prossimo decennio.

Il questionario riguarderà dunque istruzione e apprendimento informale, occupazione, discriminazione, integrazione sociale e attività di volontariato dei giovani. I responsabili politici europei, informa la Commissione in una nota, prenderanno in considerazione i risultati della consultazione al fine di elaborare misure concrete destinate ad aiutare i giovani ad integrarsi nella società, a trovare un lavoro, a migliorare il loro benessere generale e a impegnarsi nella società in qualità di cittadini.

La consultazione è rivolta all’Unione dei 27, ai paesi che partecipano al programma, ai paesi candidati (Turchia, Croazia), nonché all’ex-Repubblica iugoslava di Macedonia. È aperta fino al 25 novembre e disponibile sul seguente sito: http://ec.europa.eu/youth/youth-policies/doc1220_en.htm

Comments are closed.