SOCIETA’. La Costituzione letta in 12 lingue, da vedere e da ascoltare

Dare "voce e gambe" alla nostra Costituzione. E’ questo l’obiettivo del sito www.lacostituzioneitaliana.eu, iniziativa realizzata dall’assessorato all’accoglienza e integrazione in collaborazione con il Consiglio degli stranieri del Comune di Firenze, con l’associazione Nosotras e il Centro Polivalente la Fenice. Basta un click e la Costituzione italiana è tradotta in 12 lingue da vedere e da ascoltare. Lo riferisce in un comunicato il Comune di Firenze.

Nel sito è possibile visionare i video dei cittadini che leggono gli articoli della Costituzione in dodici lingue: italiano, rumeno, nigeriano, senegalese, arabo, filippino, romanè, spagnolo, somalo, albanese, cinese e portoghese. Il fine è quello di far "uscire la Costituzione dalle norme e dai tomi" per "riportarla tra le persone e con le persone".

"Leggere tutti assieme le regole della nostra Costituzione – ha spiegato l’assessore all’accoglienza e integrazione Lucia De Siervo – crea consapevolezza e comunità non solo fra gli italiani ma anche e soprattutto con i cittadini stranieri. E leggerla, nelle varie lingue straniere, permette maggiore consapevolezza dell’importanza delle norme e a rispettarle".

"Abbiamo apprezzato molto l’iniziativa – ha commentato il presidente del consiglio degli stranieri Divina Capalad – promossa anche grazie al supporto dell’assessorato all’accoglienza e integrazione. Per noi rappresentanti delle comunità straniere è un segnale di pace e di solidarietà che ci fa capire ancor di più quanto è importante rispettare le regole italiane della città in cui viviamo. Firenze ci ha insegnato, e continua a insegnarci tante cose, a partire dai valori della solidarietà e dell’accoglienza".

Ad oggi, ripercorrendo anche un recupero della tradizione dell’oralità, hanno prestato la propria voce 23 cittadini, tra stranieri e italiani, in 12 lingue diverse; sono stati letti già 46 articoli su 139, raggiungendo il 33 % del totale delle norme della Costituzione.

L’articolo più letto? Il 3 sulla pari dignità sociale e l’uguaglianza davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

Comments are closed.