SOCIETA’. Lanciata la terza edizione delle Giornate Europee dello Sviluppo 2008

La Commissione Ue e la Presidenza francese hanno annunciato oggi, ufficialmente, l’edizione 2008 delle Giornate Europee dello Sviluppo (JED) che si terranno dal 15 al 17 novembre a Strasburgo. Le JED sono tra gli eventi più importanti dell’agenda internazionale dello sviluppo e arrivano in un momento strategico per gli europei, cioè 2 mesi dopo l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite e a qualche settimana dalla Conferenza di Doha.

L’Ue è il primo partner commerciale dei Paesi in via di sviluppo ed è il primo erogatore di fondi in termini di aiuto allo sviluppo, con il 56% del totale mondiale. Queste giornate offrono un’occasione unica di dialogo, di scambio di idee, della possibilità di creare sinergie e di lanciare iniziative concrete. Sono soprattutto testimonianza dell’impegno dell’Ue nel dibattito sull’ambito dello sviluppo. Dal 2006 questo evento riunisce ogni anno più di 3mila partecipanti di tutti i continenti, in rappresentanza di circa 1200 organizzazioni. Funge praticamente da piattaforma naturale in cui tutti anno la parola: dagli amministratori alla società civile, dall’ambiente accademico al settore privato. L’edizione del 2006 era stata dedicata alla governante, quella del 2007 al cambiamento climatico; questa terza edizione sarà consacrata sostanzialmente al ruolo delle autorità locali e alla dimensione locale dello sviluppo. All’ordine del giorno sarà anche il tema "Media e Sviluppo", che sarà anche oggetto di un Forum a settembre in Burkina Faso.

Il Commissario Ue Luis Michel ha dichiarato: "Azione locale e azione globale sono due dimensioni di una stessa dinamica per lo sviluppo. Le Giornate Europee dello Sviluppo 2008 presenteranno nuove idee, partendo dal presupposto che l’azione locale è indispensabile per assicurare la riuscita delle nostre azioni di sviluppo".

Per ulteriori informazioni cliccare qui

Comments are closed.