SOCIETA’. Lavavetri per un giorno, l’on Poretti scende in piazza con secchio e spazzolone…

Un giorno da lavavetri a Firenze. Ecco la singolare giornata trascorsa dall’on. Donatella Poretti (Rosa nel Pugno) che secchio e spazzolone alla mano ha sostato al semaforo di piazza San Marco. Risultato? Pochi gli automobilisti interessati al servizio, qualche curioso, squadre di polizia di Stato e alcuni funzionari della Digos, che cercavano di prendere tempo non sapendo come e cosa fare. Poco interesse, dunque, che ha costretto l’Onorevole a spostarsi presso la sede centrale dei vigili urbani a Porta al Prato e a lavare i parabrezza davanti all’ingresso di questo ufficio.

Il "bottino" della giornata, in questo caso, è stato più sostanzioso: la Poretti ha guadagnato una denuncia a piede libero per violazione dell’art.650 del codice penale nonché il sequestro di secchio e spazzolone. L’onorevole annuncia già ricorso per chiedere l’annullamento della nuova ordinanza del Sindaco Leonardo Domenici mentre una singolare iniziativa di Legacoop Bologna inizia a far discutere. Si tratta della proposta di indire corsi di informazione che mettano in luce gli aspetti di servizio e collaborazione del lavavetri, disincentivando comportamenti scorretti e aggressivi.

Comments are closed.