SOCIETA’. Lavoro, arriva “Di-job”: nuovo portale per le professioni hi-tech

Nel nome ha tutta la simpatia dei dj che rallegrano con la musica quotidianamente la nostra vita ma nella realtà si propone come il primo strumento mirato per far incontrare domanda e offerta di professioni hi-tech. È il "Di-job", il nuovo portale di ricerca lavoro per neolaureati e neodiplomati, presentato questa mattina alla Camera di Commercio di Genova. Nato da una sinergia tra il club d’imprese ligure Dixet (Distretto Elettronica e Tecnologie Avanzate) e AGINFO (Associazione Giovani Informatici), www.dixet.it/di-job è collegato alla piattaforma myWorkID e integra per la prima volta direttamente sui siti aziendali i curricula di chi cerca un impiego con le offerte di lavoro. L’intento è quello di superare la distanza tra i giovani talenti e le aziende ad elevata tecnologia che soprattutto in Liguria, ma non solo, hanno fame di ingegneri e figure dinamiche da far crescere in settori molto specialistici. "Si tratta di uno strumento che fino ad oggi mancava – spiega Gabriele Borga, presidente di AGINFO – e vuole essere anche un aiuto concreto per sviluppare nei ragazzi la capacità di autopresentarsi. Una volta completata la procedura d’iscrizione, infatti, ciascun candidato ottiene un curriculum in pdf, che rispetta i criteri internazionali dell’Europass".

Già attivo da qualche giorno e per il momento dedicato solo a persone in cerca del primo impiego, il sito, dovrebbe essere aperto in futuro anche a chi, dopo alcuni anni di carriera, intende o deve rimettersi in gioco. Perché, secondo i dati Dixet, nonostante la crisi economica, l’alta tecnologia è ancora in grado di creare posti di lavoro.

A cura di Francesca Nacini

Comments are closed.