SOCIETA’. Mantova, parte piano anti-solitudine per prevenire disagio terza età

Verrà inaugurato il prossimo 18 aprile a Mantova il piano anti-solitudine per gli anziani elaborato dal Club delle Tre Età insieme all’associazione Vivere la Città di Lunetta; si tratta di un’iniziativa ideata per combattere i problemi di abbandono e disagio psico-fisico di cui sono spesso vittime le persone della terza e quarta età.

Secondo il risultato di un sondaggio fatto dai volontari del Club delle Tre Età su un campione di quasi 120 intervistati tra i 65 e gli 80 anni, la principale preoccupazione degli anziani è di sentirsi soli, senza nessuno che li possa soccorrere in caso di bisogno. "Predisporremo una rete telefonica con contatti nelle case, da fare dalla nostra sede negli orari e nei giorni di apertura del Club e via cellulare nei giorni festivi, – spiega Luciano Tonelli presidente dell’associazione – inoltre ci saranno quattro auto con relativo autista per garantire il trasporto dal medico, e stiamo prendendo accordi per la consegna di pasti a domicilio". Si prevede inoltre di realizzare una spesa guidata verso i prodotti più convenienti e una serie di convenzioni con medici specialisti, fisioterapisti e dentisti per dare la possibilità agli anziani di alleviare i propri malanni senza dilapidare il portafoglio.

Comments are closed.