SOCIETA’. Martini: “Randagismo non si ferma con bocconi killer”

Il Sottosegretario alla Salute Francesca Martini ha inviato una lettera ai Prefetti per richiamarli ad una pronta applicazione di quanto disposto dall’Ordinanza recante "Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o di bocconi avvelenati" emanata il 18 dicembre 2008 al fine di fermare l’incremento di fenomeni delittuosi legati allo spargimento di bocconi killer volti all’avvelenamento di cani con correlato rischio per la salute pubblica, per la fauna selvatica, nonché per l’ambiente.
In particolare il Sottosegretario Martini ha invitato i Prefetti ad una rapida istituzione del previsto Tavolo di coordinamento con le Forze dell’ordine e gli Enti interessati.

Comments are closed.