SOCIETA’. Milano, dalla Provincia fondi per il sostegno alle famiglie in difficoltà

Sono 110 i progetti innovativi a sostegno delle famiglie in difficoltà che la Provincia di Milano finanzierà con 2 milioni 350 mila euro, nell’ambito del progetto "La famiglia nel cuore", il bando promosso in patnership con le realtà associative, cooperative e onlus del volontariato sociale dell’area metropolitana milanese.

Lo ha annunciato l’assessore alle Politiche sociali, Ezio Casati, nel corso della conferenza stampa convocata nell’aula del Consiglio provinciale alla quale hanno preso parte, oltre a Filippo Penati, presidente della Provincia di Milano, anche i rappresentanti delle associazioni autrici dei progetti. All’iniziativa della Provincia hanno aderito in tutto 236 associazioni, con altrettanti progetti, di cui 31 dalla nuova Provincia di Monza-Brianza.

I progetti non ammessi sono stati 13. Dei primi 110 in graduatoria, che verranno finanziati, 45 riguardano la città di Milano, 16 Monza-Brianza, 25 la Asl 1, 15 la Asl 2 e 9 la Asl 3.

Il "rischio fragilita" (famiglie con separazione in atto, affido familiare, sostegno famiglie straniere ecc.) è l’area tematica che riguarda 48 dei progetti finanziati; "nuclei familiari" (ricerca casa, sostegno funzione genitoriale, assistenza domiciliare minori…) è invece l’area tematica di altri 27 progetti, mentre 29 progetti riguardano la "responsabilità&cura" (sostegno a famiglie con figli disabili, con pazienti psichiatrici, con anziani malati di Alzheimer…).

Infine, gli ultimi sei progetti hanno una tematica trasversale ad altre aree, come il sostegno della funzione genitoriale, il supporto a famiglie straniere con congiunto disabile, etc.

"Grazie a questo primo finanziamento – ha spiegato l’ assessore Casati – la Provincia sosterrà le associazioni che si faranno promotrici sul territorio di progettualità articolate e corrispondenti ai bisogni sociali delle famiglie".

"Spesso dimentichiamo quanto sia labile il confine tra normalità ed emergenza – ha aggiunto il presidente Penati – spesso una famiglia può entrare in crisi per un familiare disabile o per un genitore anziano non piu’ autosufficiente. Per questo, la Provincia di Milano ha pensato di intervenire costruendo – grazie alla straordinaria opera del volontariato – un modello di welfare moderno e concreto".

Comments are closed.