SOCIETA’. Milano, un centralino per garantire artigiani onesti in agosto

Per evitare una delle più odiose truffe ai danni dei consumatori – che nel mese di agosto sono costretti a fare ricorso d’urgenza agli artigiani specializzati per risolvere emergenze come un’improvvisa perdita d’acqua, lo smarrimento delle chiavi di casa o l’auto che si ‘imballa’ e rifiuta di partire – Apa-Confartigianato, d’intesa con il Comune di Milano, ha deciso di promuovere un centralino per garantire fabbri, elettrauti, idraulici, elettricisti falegnami e carrozzieri anche durante il mese d’agosto.

"Abbiamo voluto istituire un servizio di pubblica utilità – ha commentato Guido Cesati, segretario generale di Apa Confartigianato Milano – mirato a un’attività di counselling per i consumatori, ma anche ad evitare truffe e a raccogliere segnalazioni su parcelle anomale che purtroppo, qualche volta, si verificano in questo periodo dell’anno e hanno quasi sempre come vittime designate persone sole o anziani".

Oltre a tutelare e difendere da eventuali raggiri il cittadino in difficoltà, il nuovo servizio vuole offrire una garanzia di qualità sulle figure professionali interpellate. "L’obiettivo principale – conferma Cesati – è innanzitutto quello di ribadire e garantire la professionalità e la serietà dei nostri artigiani". Questo progetto sarà un semplice tassello in un contesto più ampio, e che ha tra gli obiettivi dichiarati favorire e promuovere il miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

"In questa direzione – conclude Cesati – va anche l’impegno di Apa- Confartigianato per cercare di sostenere la presenza di negozi di prossimità e strutture artigiane, dedicate ai servizi per i cittadini. Realtà commerciali e produttive, che ‘resistono’ nelle strade dei quartieri milanesi più popolosi e sono anche sinonimo di socializzazione. Il tutto in un quadro metropolitano che non può e non deve essere ‘soffocato’ dai soli grandi centri commerciali".

di Flora Cappelluti

Comments are closed.