SOCIETA’. “Non ripetere gli errori del passato”. Così Napolitano ricorda le Fosse Ardeatine

"Il valore della memoria consiste nell’imparare quello che ci dicono le generazioni che ci hanno preceduto, imparare quello che ci hanno insegnato e stare attenti a non ripetere gli errori del passato". Lo ha dichiarato il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano in occasione delle celebrazioni in ricordo dell’eccidio delle Fosse Ardeatine avvenuto il 24 marzo del 1944.

Alla cerimonia che si è svolta presso il Mausoleo Aredeatino a Roma erano presenti il Presidente della Camera, Gianfranco Fini, il Ministro della Difesa, Ignazio La Russa, autorità civili e religiose e rappresentanti della comunità ebraica di Roma. Al termine della manifestazione il Presidente Napolitano ha detto: "Siamo alle Fosse Ardeatine per ricordare quello che è stato uno dei capitoli più spietati della persecuzione anti-ebraica e per ricordare, allo stesso tempo, quello che rimane un capitolo significativo della dura Resistenza contro l’occupazione nazista a Roma e in Italia. Lo spirito è quello di una riflessione sulla storia e sulle sue lezioni, che sono sempre attuali e non si possono dimenticare".

 

Comments are closed.