SOCIETA’. Ocse: in aumento migrazioni internazionali

Le migrazioni internazionali verso i paesi Ocse sono cresciute nel 2005 dell’11% mentre le domande di asilo sono scese del 15%. I più forti aumenti migratori si sono registrati negli Stati Uniti, nel Regno Unito ed in Italia. Lo riferisce l’annuale rapporto dell’Organizzazione internazionale per la cooperazione e lo sviluppo economico intitolato "Prospettive delle migrazioni internazionali". Il rapporto rileva che nell’insieme della zona Ocse la crescita della popolazione residente legalmente è stata tra i 3,5 e i 4 milioni nel 2005 rispetto all’anno precedente. Gli aumenti più forti si sono registrati negli USA (+164.500), nel Regno Unito (+55.000) e in Italia (+31.000). Diminuzioni si sono registrate in Francia (-5.200), in Germania (-13.000) e in Svizzera (-2.000).

Comments are closed.