SOCIETA’. Oggi è la Giornata internazionale disabilità

Oggi si celebra la "Giornata internazionale delle persone con disabilità": l’evento, organizzato dall’Onu, ha come scopo quello di coinvolgere e sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi dei cittadini disabili e delle loro famiglie, sostenendo la loro dignità e la piena integrazione. Quest’anno la Giornata del 3 dicembre viene celebrata, in Italia, con un evento di grande importanza.
È stato, infatti, approvato il 28 novembre 2008 dal Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro Maurizio Sacconi e del Ministro Franco Frattini, il disegno di legge che ratifica la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, firmata il 30 marzo 2007 a New York. Per le tante persone e famiglie che vivono in condizione di particolare vulnerabilità: la convenzione rappresenta infatti una tappa fondamentale nel lungo percorso di riconoscimento pieno dei diritti di cittadinanza, delle libertà e, in definitiva, nel processo di costruzione di una ‘società per tutti.

Dalla ratifica della convenzione troveranno nuovo impulso le politiche di inclusione per la disabilità e i principi di dignità e integrità della vita e delle persone.

Altrettanto importante è aver inserito nell’articolato l’istituzione dell’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità, che rappresenta non solo un’ulteriore garanzia per l’applicazione pratica della Convenzione, ma anche il rispetto per lo slogan delle associazioni dei disabili: ‘Niente su di noi senza di noi’.

Per la "Giornata internazionale delle persone con disabilità", tutte le organizzazioni interessate (governative, non governative e del settore privato) hanno quindi l’opportunità di centrare l’attenzione su misure innovative, sulla base delle pari opportunità, utili a migliorare le norme internazionali e gli standard di vita riguardanti le persone con disabilità.

Le scuole, le università ed istituzioni simili possono dare un prezioso contributo coinvolgendo la più ampia parte possibile della società in genere ed in particolare il mondo della cultura, dell’economia e della politica.

È importante che a sostegno della Giornata si organizzino eventi, forum, scambi di opinioni e discussioni pubbliche, sia sui modi che maggiormente possano consentire alle persone con disabilità e alle loro famiglie di raggiungere una vita più indipendente, sostenibile e all’insegna della sicurezza economica, sia sui contributi che proprio le persone disabili sanno offrire alle società in cui vivono.

Da parte sua il Ministero per i Beni e le attività culturali, con lo slogan: "Un giorno all’anno – tutto l’anno", intende sottolineare la necessità di tenere sempre viva l’attenzione su tale problematica, e prenderà le opportune iniziative per evidenziare le migliori pratiche attuate per rendere più accessibili i luoghi d’arte alle persone diversamente abili.

 

Comments are closed.