SOCIETA’. Oggi il Giorno della memoria delle vittime del terrorismo

Si celebra oggi per la prima volta in Italia il "Giorno della memoria dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi", grazie alla legge approvata definitivamente dalle Camere il 2 maggio scorso. E’ stata prescelta per la ricorrenza la data del 9 maggio, in ricordo dell’assassinio di Aldo Moro da parte delle brigate rosse.

"Ho seguito e incoraggiao – ha scritto il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in una lettera ai famigliari delle vittime del terrorismo – negli ultimi mesi, il percorso delle proposte di legge volte a istituire un "Giorno della memoria" dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice. La legge è stata da pochi giorni approvata definitivamente dal Parlamento (prima al Senato e poi alla Camera), con larghissimo consenso, e quindi pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. E’ stata prescelta per quella ricorrenza la data del 9 maggio, cioè il giorno del barbaro assassinio dell’on. Aldo Moro da parte delle brigate rosse. La legge prevede un complesso di iniziative, la cui preparazione culminerà in una prima celebrazione il 9 maggio 2008. Sede della celebrazione sarà – in quella occasione – anche il Palazzo del Quirinale. Nel darvene annuncio, desidero sottolineare il significato e l’importanza che attribuisco alla decisione del Parlamento : essa colma un vuoto di memoria storica e di attenzione umana e civile, che molti di voi avevano dolorosamente avvertito. Con profondi sentimenti di vicinanza e solidarietà".

Comments are closed.