SOCIETA’. Palinsesto RAI, Federconsumatori: le TV non si curano delle esigenze degli utenti

Con l’arrivo dell’estate anche il palinsesto RAI va in ferie. Federconsumatori richiama anche in quest’occasione l’Azienda al rispetto "del proprio valore che, in qualità di servizio pubblico generale radiotelevisivo, deve garantire un’offerta di qualità basata anche sulla percezione positiva degli utenti, i quali, ricordiamo, pagano il canone per tutti i dodici mesi dell’anno e appartengono anche alle fasce deboli del Paese".

L’Associazione ricorda che sono sempre di più gli italiani costretti a rinunciare alle vacanze per l’aumento dei prezzi delle strutture. A questi si aggiungono gli anziani, spesso soli in casa. In questa circostanza Federconsumatori lamenta che "le tv non si curano dell’esigenze dell’utenza e così, anche quest’anno e per tutta l’estate, trasmetteranno programmi di serie B e vecchi film e spettacoli che, anche se di qualità, sono visti e rivisti, quindi spesso di interesse limitato". L’Associazione chiede, pertanto, l’apertura urgente di un tavolo di confronto volto all’immediata risoluzione del problema, onde evitare di ripeterci anche l’anno prossimo.

Comments are closed.