SOCIETA’. Patronati, più del 70% degli italiani non li conosce. Indagine Cia

Quasi tre persone su dieci ignorano il ruolo e l’attività dei patronati. Secondo un’indagine a campione promossa dalla Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) e condotta dal patronato Inac (Istituto nazionale assistenza cittadini), più del 70% degli italiani non conosce l’istituto ed i servizi da esso offerti. Per promuoverne la funzione di consulenza ed assistenza, sabato 19 maggio saranno allestiti gazebo informativi nelle principali piazze del Paese. Gli interessati avranno a disposizione consulenti e opuscoli su "servizio civile", "previdenza complementare" "assistenza ai lavoratori immigrati".

Fondamentale il compito svolto dagli istituti di assistenza. I patronati, infatti sono "persone giuridiche di diritto privato – afferma la Cia – che svolgono un servizio di pubblica utilità. Esercitano l’attività di informazione, di assistenza e tutela in sede amministrativa e giudiziaria in favore dei lavoratori dipendenti e autonomi, dei pensionati, dei singoli cittadini italiani e stranieri, per i conseguimento di prestazioni di qualsiasi genere in materia di sicurezza sociale erogate da amministrazioni ed enti pubblici nonché da enti gestori di fondi di previdenza complementare. La gestione e le attività sono sottoposte alla vigilanza del ministero del Lavoro, che li ha riconosciuti ad autorizzati con la legge 152 del 2001: vengono chiamati patronati".

Per avere un quadro più completo circa il grado di informazione sui patronati, sabato prossimo verrà distribuito un apposito questionario. Negli stand delle 100 città coinvolte nell’iniziativa, oltre alla consulenza su pensioni e lavoro, sarà infatti richiesto ai cittadini di rispondere ad alcune domande per verificare la conoscenza degli italiani sugli istituti. La raccolta dei dati sarà svolta anche nei mesi successivi, presso le 400 sedi operative territoriali dell’Inac.

Comments are closed.