SOCIETA’. Più di 3 milioni di europei hanno creato il proprio CV Europass. Rapporto Ue

Dal 2005 sono stati circa 3,1 milioni gli europei che hanno creato il loro CV (Curriculum Vitae) a partire dal portale Europass, e di questi 900mila lo hanno fatto nel 2008. Il portale Europass è stato lanciato a gennaio 2005 e da allora ha ricevuto più di 12 milioni di visite e la tendenza è nettamente all’aumento, visto che nel corso del primo semestre 2008 i visitatori sono stati 3 milioni. Sono dati raccolti da un Rapporto di valutazione, condotto a livello comunitario sul portale Europass, da cui è emerso un tasso elevato di soddisfazione degli utenti.

I dati hanno confermato la pertinenza delle prestazioni proposte e la qualità elevata del portale che è gestito dal Cedefop, l’agenzia europea che promuove lo sviluppo e l’insegnamento e la formazione professionale nell’Ue. Il portafoglio Europass è composto da 5 documenti; il più conosciuto è il CV Europass. Sebbene questo strumento sia molto popolare, dal Rapporto emerge la necessità di migliorare la proporzione dei lavoratori poco qualificati e dei cittadini senza lavoro tra gli utenti del portale e del CV Europass. Comunque Europass costituisce uno strumento utile e adatto ai bisogni dei cittadini. Il suo budget annuale di circa 2,5 milioni di euro finanzia la rete dei centri nazionali Europass e la gestione del portale internet. Sono direttamente i centri nazionali che gestiscono l’Europass Mobilità, uno strumento che permette di riassumere le competenze acquisite da una persona nell’ambito della mobilità, ad esempio la partecipazione ad uno scambio di studio o ad uno stage all’estero.

Il Commissario Ue all’Educazione, formazione, cultura e gioventù, Jan Figel ha espresso così la sua soddisfazione: "Dopo soli 3 anni di esistenza, Europass è già sul punto di diventare il riferimento nell’ambito della presentazione delle qualifiche. Il nostro messaggio ai cittadini europei è dunque il seguente: Mostrate quello che sapete fare – grazie a Europass".

Comments are closed.