SOCIETA’. Regione Lazio, lavori in corso per la nuova legge sui diritti del cittadino consumatore

La Regione Lazio si doterà di una nuova legge regionale in materia di diritti del cittadino consumatore: fra gli strumenti previsti nella proposta di legge ci saranno un Registro regionale delle associazioni e un Osservatorio regionale sullo stato della tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti. L’annuncio è stato dato oggi a Roma nell’ambito della prima "Manifestazione regionale sul consumo critico", il "villaggio dei consumatori" allestito alla Stazione Termini dall’Assessorato alla Tutela dei Consumatori e Semplificazione Amministrativa della Regione Lazio con l’obiettivo di rappresentare una "piazza aperta", un luogo di confronto fra cittadini e istituzioni.

Mario Michelangeli, assessore alla Tutela dei consumatori e Semplificazione amministrativa della Regione Lazio, ha illustrato il percorso che avrà la proposta di legge: la bozza sarà sottoposta alle associazioni che esprimeranno il loro parere, quindi si realizzerà un convegno con tutte le associazioni, seguirà il passaggio in Giunta e in Consiglio, "sperando entro l’anno di avere la nuova legge". L’incontro con tutte le associazioni è fissato per l’11 e 12 giugno.

La nuova legge regionale, ha spiegato il Direttore regionale Tutela dei consumatori Marco Noccioli, nasce come naturale adeguamento legislativo e con l’intento di tenere insieme due elementi: alla Regione spetta l’informazione al consumerismo, alle associazioni la tutela degli interessi dei cittadini. Fra le finalità del progetto di legge ci sono dunque quella di migliorare la qualità nell’erogazione dei servizi pubblici, facilitare l’accesso al settore creditizio, promuovere e sviluppare il diritto alla salute e la tutela della sicurezza, promuovere e tutelare i beni comuni. Fra gli strumenti previsti nel progetto di legge ci sono una "Rete europea della Regioni", un Tavolo di coordinamento interassessoriale regionale e il varo di un "Registro regionale delle associazioni". Il Comitato regionale utenti e consumatori diventerà Consiglio regionale consumatori e utenti e darà pareri consultivi. Fra gli obiettivi del progetto di legge regionale c’è inoltre quello di istituire un Osservatorio regionale sullo stato della tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti per monitorare lo stato dei diritti e come strumento di controllo sull’efficacia delle azioni attuate sul territorio regionale. Fra gli aspetti evidenziati nei lavori preparatori, ha commentato Wanda Ciaraldi, consigliere regionale e presidente della Commissione tutela dei consumatori della Regione Lazio, c’è il sovraindebitamento delle famiglie: "Uno degli aspetti più importanti è il fenomeno diffuso del sovraindebitamento delle famiglie. Abbiamo preparato una proposta di legge che stiamo portando avanti perchè è importante intervenire su questo fenomeno e sin da piccoli riuscire a capire il valore del denaro e spendere in modo adeguato. Molte famiglie arrivano a indebitarsi in modo tale da dover ricorrere agli usurai. Non possiamo guardare a tutto ciò in maniera passiva".

Comments are closed.