SOCIETA’. Roma, inaugurata la fiera “Più libri, più liberi”

Torna da oggi al Palazzo dei Congressi dell’Eur (piazzale Kennedy 1) "Più libri più liberi", l’annuale fiera romana della piccola e media editoria: circa 400 espositori, migliaia di volumi, incontri, conferenze, anteprime, sezioni speciali attendono i visitatori fino al 9 dicembre. Vasto e articolato il calendario degli incontri con autori, critici e personalità legate all’editoria e alla cultura: oltre 200 tra dibattiti e presentazioni, con la partecipazione di nomi come – per citarne solo alcuni – Andrea Camilleri, Margherita Hack, Marco Lodoli, Massimo Carlotto, Jaume Cabré, Renato Nicolini, Maria Luisa Spaziani, Goffredo Fofi, Nanni Balestrini, Niccolò Ammaniti. E ancora: Giorgio Albertazzi, Stefano Marroni, Piero Angela, Alberto Bevilacqua, Giovanni Floris, Livia Turco, Piero Grasso, Luigi Lo Cascio, Vladimir Luxuria, Luce Martinetti. Lunga anche la serie dei convegni, che sarà inaugurata dall’AIE con "Gli stati della lettura", sull’andamento dei dati sulla lettura in Italia nell’ultimo anno.

Confortanti i dati che stanno dietro la fiera, a conferma del dinamismo del settore: dal 2001 al 2006 gli editori piccoli e medi hanno visto aumentare l’incidenza del proprio fatturato dal 31% al 35% sul totale dell’intero settore librario. Gli addetti, tra 2005 e 2006, sono cresciuti del 9,2%. E Roma è sempre più ‘capitale del libro’: tra 2002 e 2006 la vendita di libri è cresciuta del 25,6%, a fronte di una crescita dell’8,84% a livello nazionale. Roma costituisce oggi il 16,5% del mercato editoriale nazionale, mentre nel 2002 era il 14% (dati AIE).

LINK: www.piulibripiuliberi.it

Comments are closed.