SOCIETA’. Roma, la sosta sulle strisce blu si paga con un sms

Tra qualche tempo a Roma sarà possibile pagare la sosta sulle strisce blu anche con sms e sul sito internet dell’atac. La procedura è molto semplice: bisogna registrare i propri dati, (fra cui il numero di cellulare) con il numero di targa sul portale di Atac (anche più targhe se si vuole usufruire del servizio per più auto). A quel punto, ogni volta che si vuole pagare il parcheggio si può chiamare il numero 0670300487 o mandare un sms al numero 340.4312586 nel momento in cui si inizia la sosta. Quando la sosta si conclude, stessa proceduta (sms o telefonata) e l’operatore dirà, a voce o via sms, l’importo che l’utente deve pagare. L’utente può scegliere di saldare con carta di credito o con bonifico bancario o direttamente sul c/c dell’utente (previa autorizzazione della sua banca). La tariffa rimane quella solita: 1 euro per un’ora, 50 centesimo per mezzora o minuti inferiori alla mezzora.

Per i primi mesi, i costi per l’utente saranno pari a zero, poi si inizierà a pagare il costo della risposta dell’operatore/sms. Ma come faranno gli ausiliari a controllare l’avvenuto pagamento senza supporti cartacei? Loro stessi saranno tutti forniti di palmare, con il quale comunicheranno col "sistema", che indicherà loro se a quella determinata targa corrisponde un pagamento regolare della sosta in corso. Le fatture del pagamento verranno recapitate (gratuitamente) via mail o, in formato cartaceo, al costo di 1 euro l’una. Il servizio sarà disponibile non solo per utenti privati ma anche per aziende che vogliano registrare le targhe delle auto in uso ai propri dipendenti.

 

Comments are closed.