SOCIETA’. Roma sperimenta il quoziente familiare

Il Consiglio Comunale di Roma ha votato all’unanimità la delibera programmatica per la sperimentazione del quoziente familiare, il "Quoziente Roma". La delibera prevede che famiglie con figli di età inferiore ai 24 anni e quelle con invalidi, disabili, o anziani oltre i 65 anni a carico, paghino meno servizi e tariffe comunali come asili nido, mense, trasporti scolastici, Tari o altre che verranno individuate da un tavolo di concertazione con le associazioni familiari e le parti sociali.

Il "Quoziente Roma" rispetto all’Isee (Indicatore situazione economica equivalente) terrà quindi conto non solo del reddito, ma anche di altri e più articolati fattori. Interessate al provvedimento, la cui sperimentazione inizierà nel prossimo gennaio, anche le "famiglie di fatto".

Comments are closed.