SOCIETA’. Sacconi: “accesso più agevole alla protezione sociale” per le vittime del sisma

"Il primo impegno che il Governo sente di voler assolvere per quanti sono stati colpiti dal terremoto è ancora una volta quello di mettere al primo posto la persona che, avendo perso il lavoro, va protetta attraverso un accesso più agevole alle indennità di disoccupazione, alla cassa integrazione e a ogni strumento di protezione sociale”.

Il Ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, ha parlato degli interventi a favore delle vittime del terremoto che ha colpito l’Abruzzo, che il Governo ha intenzione di mettere in atto in tempi brevi. "Dunque una serie di interventi – ha spiegato Sacconi, nell’ambito del Forum Lavoro e Famiglia, che si è svolto oggi a Roma – che deve valere anche ‘per i lavoratori autonomi, cioè artigiani, commercianti, collaboratori a progetto, professionisti. Insomma tutti coloro che hanno visto sparire le proprie attività sotto le macerie”.

L’iniziativa di oggi, in cui si è parlato delle politiche sociali a favore della famiglia è stata organizzata dal Forum delle persone e delle associazioni di ispirazione cattolica nel mondo del lavoro; il Forum è composto da Cisl, Compagnia delle Opere, Confcooperative, Confartigianato e Movimento Cristiano Lavoratori.

Comments are closed.