SOCIETA’. Sciopero avvocati, Cassazione: “Illegittimo”

La Corte di Cassazione ha dichiarato illegittime le astensioni dalle udienze degli avvocati dal 10 al 21 luglio scorso contro il decreto Bersani. Per la Cassazione – si legge nella sentenza 34422 – "non si può tener conto delle astensioni dalle udienze comunicate dagli avvocati – che aderivano allo sciopero indetto dal consiglio nazionale forense – dopo che, il 6 luglio, il Garante degli scioperi aveva dichiarato la «illegittimità» della protesta per mancato rispetto del termine di preavviso e per l’eccessiva durata dell’agitazione".

La Suprema Corte ha dimostrato di condividere la presa di posizione del Garante ed aggiunge che "in generale, in caso di astensione degli avvocati dall’attività giudiziaria, vige l’obbligo di preavviso la cui funzione tipica consiste nel consentire l’erogazione delle prestazioni indispensabili ai fini del godimento dei diritti della persona costituzionalmente tutelati e di favorire lo svolgimento di eventuali tentativi di composizione del conflitto".

 

Comments are closed.