SOCIETA’. Sciopero calciatori serie A, Adoc: offensivo nei confronti delle famiglie italiane

"E’ assurdo che i calciatori scioperino, così si offendono migliaia di famiglie italiane che stanno lottando contro la crisi". Così l’Adoc esprime disappunto per lo sciopero proclamato dai calciatori di serie A per il prossimo fine settimana. "Le richieste avanzate dall’Associazione Italiana Calciatori possono risultare anche legittime, ma vogliamo ricordare che si sta parlando di una categoria privilegiata che guadagna, in media, il 2500% in più di un lavoratore italiano" ha detto Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc che ha aggiunto: "In un periodo in cui avanza la disoccupazione, in cui i redditi e i consumi calano drasticamente e la terza settimana è diventata un problema per una famiglia su tre, crediamo che lo sciopero indetto abbia il sapore di una presa in giro per milioni di onesti e tartassati lavoratori italiani".

Comments are closed.