SOCIETA’. Sisma Abruzzo, domani nelle tendopoli arriva il Cinema Ambulante

Da domani al 26 aprile nelle tendopoli che ospitano gli sfollati dell’Abruzzo ci sarà la possibilità di "svagarsi" guardando, come succede spesso nella vita normale, un film. E visto che non è possibile andare al cinema sarà il cinema a raggiungere le tende. A quest’idea ha pensato Cinefabrica, un’associazione di Matera nata qualche anno fa dall’incontro di giovani professionisti accomunati dalla volontà di lavorare al servizio della cultura.

Quest’associazione ha come obiettivo quello di promuovere la comunicazione visiva e l’immagine attraverso il linguaggio cinematografico, cercando l’incontro con le altre arti (teatro, danza, musica) e dando vita ad attività culturali nel segno dell’originalità.

Da 4 anni Cinefabrica porta avanti il progetto del Cinema Ambulante, un’iniziativa che porta il cinema dove non c’è e non si limita a proiettare i film: in ogni luogo realizza un reportage a partire da un personaggio, da una storia locale che poi viene proiettato proprio nel suo "luogo di nascita". La serata di proiezione si trasforma così in un rito cinematografico emozionante ed è questa la sfida che i ragazzi di Cinefabrica porteranno da domani nelle zone colpite dal devastante terremoto del 6 aprile.

Il furgone dell’associazione viaggerà tra le tendopoli de L’Aquila, Roio Poggio, Paganica, Onna e Fossa realizzando in ciascuna proiezioni di film per i bambini e per gli adulti concessi gratuitamente da diverse società di produzione e distribuzione, tra cui Rai Cinema, Medusa, Fandango, Mikado, Rai Educational. Ogni giorno sarà proiettato un film per i più piccoli nel pomeriggio, ed un film per gli adulti nella prima serata. Si tratta di film recenti per dimostrare che pur senza una sala cinematografica, inagibile dopo il terremoto, gli aquilani possono avere le stesse disponibilità delle altre città. Insomma un gesto di solidarietà.

Comments are closed.