SOCIETA’. Trapani, domani convegno sull’uso sociale dei beni confiscati alla criminalità

"L’uso sociale dei beni confiscati. La dimensione etica e culturale. Le opportunità di sviluppo economico. Il ruolo delle istituzioni e degli enti locali": è il convegno che si svolgerà domani a Trapani sul programma di formazione sull’utilizzazione e la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Il progetto "Programma di Formazione sull’Utilizzazione e la Gestione dei Beni Confiscati alla Criminalità Organizzata" nasce per volontà del Ministero dell’Interno – Dipartimento di Pubblica Sicurezza, nell’ambito del PON Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno d’Italia, allo scopo di affrontare il tema della sicurezza avvalendosi di interventi mirati non soltanto alla lotta alla criminalità, ma soprattutto rivolti a potenziare il contesto della legalità. Si propone di contribuire alla diffusione della legalità operando sulle criticità che ostacolano il pieno funzionamento degli strumenti di intervento sul piano patrimoniale previsti dalla legislazione nazionale in tema di criminalità organizzata, attraverso la tempestiva destinazione e l’effettivo utilizzo sociale del patrimonio confiscato. Al convegno, che si svolgerà presso la Camera di Commercio di Trapani, interverranno fra gli altri il Prefetto di Trapani Giovanni Finazzo, il presidente della Cooperativa Placido Rizzotto, Gianluca Faraone, e il presidente di Libera Luigi Ciotti.

Comments are closed.