SOCIETA’. Una card per favorire l’accesso alla cultura fra gli studenti

E’ stata presentata ieri in occasione della cerimonia di inaugurazione del nuovo anno scolastico "Io Studio – Carta dello Studente", l’iniziativa promossa dal MIUR e realizzata in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il Ministero per i Beni e per le Attivita’ Culturali, le Regioni, l’UPI, l’ANCI, l’UNESCO e l’AGIS, rientra nel piano di promozione del diritto allo studio ed e’ volto a favorire l’accesso degli studenti alla cultura, avvicinandoli al patrimonio dei beni culturali italiani, dei musei, delle biblioteche, del cinema, della danza, del teatro, garantendo agli stessi condizioni di favore, anche mediante agevolazioni economiche, per l’accesso alle strutture ed ai servizi che rientrano nel vasto panorama dell’offerta culturale del nostro Paese.

"E’ un progetto importante – ha dichiarato il Presidente dell’ANCI, Leonardo Domenici – perche’ fornisce un servizio preciso e funzionale ai giovani studenti coniugando cultura e agevolazioni economiche. La Carta dello Studente consentira’ agli studenti di essere costantemente informati ed aggiornati su iniziative, attivita’ ed offerte culturali presenti sull’intero territorio nazionale, e di usufruire di sconti ed agevolazioni economiche per l’accesso ai musei, alle biblioteche, ai cinema, ai concerti, ai teatri".

Il protocollo d’intesa siglato dai promotori della Carta dello Studente prevede infatti la promozione, presso Comuni e Province, di accordi diretti tra il MIUR e i soggetti locali, al fine di integrare le agevolazioni gia’ previste a livello provinciale e comunale, con quelle nazionali proposte dalla Carta dello Studente.

Comments are closed.