SOCIETÀ. Cassazione: rischia il carcere l’ex marito che fa regali ma non paga l’assegno mensile

Rischia il carcere l’ex marito che non corrisponde mensilmente l’importo stabilito in sede di separazione per il mantenimento di moglie e figli ma regala loro beni voluttuari come automobili, cellulari, macchine o polizze vita e sanitarie. È quanto emerge dalla sentenza numero 14203 depositata dalla VI Sezione penale della Corte di Cassazione lo scorso 5 aprile.

La VI Sezione penale della Suprema Corte ha confermato infatti la condanna nei confronti di un padre che non aveva versato i mille euro mensili, oltre al 50% delle spese scolastiche, mediche e straordinarie, alle figlie. L’uomo è stato inoltre condannato a risarcire i danni alla ex moglie e alle figlie, costituitesi parte civile, che saranno quantificati nel processo civile. La Cassazione ha stabilito che «le spese per generi voluttuari non erano certamente idonee a incidere, eliminandolo, sullo stato di bisogno delle figlie».

Comments are closed.