SOLDI. Casa del Consumatore: scuola di inglese in crisi, ecco come liberarsi dalle rate

La scuola di inglese sta chiudendo e gli studenti, che avevano acceso finanziamenti per frequentare i corsi, si trovano a dover pagare comunque. È quanto segnala la Casa del Consumatore: "Varie sedi della scuola di inglese World Wide Italia S.r.l. stanno chiudendo lasciando per strada dipendenti, studenti e insegnati – denuncia l’associazione – Questa situazione mette in difficoltà centinaia di studenti della scuola, costretti a pagare le rate del finanziamento, acceso per frequentare i corsi di inglese. La Casa del Consumatore, contattata da diversi studenti che chiedono come fare ad interrompere il finanziamento, ha già inviato una diffida alla finanziaria, intimando l’immediata sospensione dell’addebito delle rate, visto che le lezioni sono state bruscamente interrotte".

L’associazione segnala che la crisi della società, con sede a Verona e corsi di inglese anche a Genova, Napoli e Milano, era iniziata già dai primi mesi del 2010, quando aveva smesso di pagare gli stipendi a insegnanti e personale amministrativo e iniziato a chiudere aule e laboratori. Ma le iscrizioni erano rimaste aperte e ignari studenti si sono iscritti accendendo finanziamenti con la finanziaria Carifin. "La Casa del Consumatore consiglia a tutti gli studenti di inviare alla scuola una diffida, così da ottenere la prova certa dell’inadempimento e la risoluzione del rapporto e di scrivere alla finanziaria Carifin per far cessare l’addebito delle rate mensili e ottenere così il rimborso del dovuto. Per informazioni o assistenza è possibile potete contattare la sede nazionale al numero 848/787838 o andare direttamente sul sito Internet www.casadelconsumatore.it dove sono presenti i moduli delle lettere da scaricare".

Comments are closed.