SOLDI. Codici: prestiti per andare in vacanza, in Sicilia si chiedono anche 10 mila euro

C’è chi per andare in vacanza chiede un prestito di 10 mila euro. Qualcuno si attesa su valori più bassi, intorno a poco meno di 5 mila euro. Ma sembra che, pur di non rinunciare alle ferie, si stia sempre più diffondendo la tendenza a chiedere prestiti personali e finanziamenti – che aumentano proprio durante la stagione estiva. Su tutti spicca la regione Sicilia, dove si chiedono quasi 10 mila euro, seguita subito dopo da Calabria e Sardegna. I dati sono dell’associazione Codici, che ricorda come nel 2010 oltre 35 mila italiani abbiano chiesto un prestito per permettersi una vacanza.

Esaminando le richieste di finanziamento delle regioni italiane, l’associazione rileva come gli importi più elevati siano chiesti nel Mezzogiorno: "Si pensi ai quasi 10.000 euro dei siciliani, gli oltre 8.500 dei calabresi e dei sardi. Le regioni più caute nel richiedere finanziamenti sono invece al Centro-Sud, dove le Marche (4.500 euro), l’Abruzzo (4.600 euro) e l’Umbria (4.900 euro) registrano valori sotto la media nazionale".

Afferma Codici: "A prescindere dalla crisi economica, che ormai da lungo tempo colpisce le famiglie italiane, le persone scelgono comunque di non rinunciare al piacere delle tanto attese vacanze, anche se questo vuol dire pianificare i pagamenti attraverso prestiti personali. Si pensi che con l’arrivo dell’estate si registra un aumento del 27% di richieste di questo tipo".

Comments are closed.