SOLDI. Educazione finanziaria: l’11 novembre incontro di Confconsumatori a Parma, Milano, Grosseto

L’educazione finanziaria, soprattutto in momenti di pesante crisi economica, può essere d’aiuto ai cittadini che si trovano spaesati non sapendo come proteggere i propri risparmi. In tanti si stanno chiedendo cos’è lo spread e quali effetti ha sui cittadini, qual è il miglior tasso d’interesse per il mutuo e quali investimenti fare o non fare. A queste domande cercheranno di rispondere gli esperti di Banca popolare dell’Emilia Romagna, Banco di Sardegna, Cariparma, Confconsumatori durante gli incontri di "Mettiamo in Comune l’educazione finanziaria", il progetto di educazione finanziaria promosso dal Consorzio PattiChiari e dall’ANCI, che coinvolge 50 città di 17 regioni italiane. Da ottobre sono in corso incontri gratuiti e interattivi e questa volta tocca a Confconsumatori (una delle 12 Associazioni dei consumatori che aderiscono all’iniziativa) che organizzerà nella giornata dell’11 novembre 4 incontri in 3 città diverse: 2 incontri a Parma, uno a Milano e uno a Grosseto. La conduzione degli incontri sarà a cura dei rappresentanti locali di Confconsumatori con il supporto di altri partner e/o di esponenti delle filiali bancarie aderenti, e si baserà sui contenuti informativi dello strumento multimediale, "L’impronta economica Plus", realizzato appositamente per il progetto.

 

 

Comments are closed.