SOLDI. Più di 40 mila italiani chiedono un prestito per gli studi

Sono più di 40.000 i nostri connazionali che nell’ultimo anno hanno richiesto un prestito per pagare i propri studi o quelli dei figli. A diffondere i dati è Prestiti.it (www.prestiti.it) secondo il quale chi va alla ricerca di un prestito formazione e università ha in media 38 anni, aspira ad un finanziamento di circa 10.500 euro e ha intenzione di rimborsarlo in 51 mesi, vale a dire poco più di quattro anni. Va rilevato che l’età media risultante ingloba sia i genitori che hanno bisogno di supportare i propri figli nel loro processo di formazione, sia gli studenti che richiedono un prestito per se stessi.

L’indagine rileva che sono tanti gli studenti che si fanno carico in prima persona dei costi della loro formazione: oltre il 15% delle richieste di finanziamento è sottoscritto proprio dai diretti interessati, che fanno ricorso al credito al consumo per completare la propria formazione universitaria. Scendono, in questo caso, sia l’età media del richiedente, che si ferma a 25 anni, sia il valore del prestito richiesto: "solo" 9.500 euro. Va detto, ad ogni modo, che essi hanno bisogno di trovare un cointestatario del prestito, con reddito dimostrabile, affinché l’istituto finanziatore possa prendere in considerazione la loro domanda. Se mamma e papà non pagano, quantomeno garantiscono.

A preoccuparsi della formazione sono soprattutto le donne: se solitamente a richiedere un prestito sono prevalentemente gli uomini, quando si tratta di questa tipologia di finanziamento, la percentuale di donne che li richiede aumenta di 14 punti percentuali rispetto alla media, passando dal 24% al 38% delle richieste totali.

Per quanto riguarda lo spaccato regionale, quella che emerge è una generale uniformità di comportamento su tutto il territorio nazionale: l’indagine di Prestiti.it registra una generale attenzione di tutte le Regioni d’Italia a questa forma di finanziamento della formazione; a variare, piuttosto, sono gli importi richiesti, che indicano scelte di formazione professionale diverse. Guidano la classifica degli importi Sardegna (con 14.900 euro richiesti), Lombardia (12.800) e Trentino (12.000); le zone in cui si richiedono finanziamenti minori, invece, sono Abruzzo (8.000 euro), Umbria e Veneto (entrambe con 8.100 euro).

 

Comments are closed.