SOLDI. Soldi Sette, in calo la fiducia verso azioni e obbligazioni

I risparmiatori italiani sembrano più ottimisti rispetto alla situazione economica familiare, ma hanno sempre meno fiducia verso ogni forma di investimento che si tratti di azioni, obbligazioni o immobili. E’ quanto registra l’indice trimestrale Soldi Sette sulla fiducia dei risparmiatori; di questo si è discusso oggi nel corso del convegno "Il consumatore e la crisi" organizzato da Altroconsumo, cui erano presenti rappresentanti di Bankitalia, Consob, Antitrust.

Per la seconda volta di fila l’indice Soldi Sette è migliorato: è salito di circa 4 punti, passando da quota 98,2 (moderato pessimismo), registrata a settembre, a un valore di 102,5 (moderato ottimismo) rilevato a dicembre. La scala va da 0 (pessimismo più nero) a 200 (ottimismo sfrenato).

Ma dall’altro lato c’è un calo (il terzo consecutivo) nella fiducia dei sottoindici che riguardano gli investimenti. Probabilmente pesantemente influenzati dalla situazione precaria in cui versano i conti di alcuni Stati "periferici" dell’Eurozona, che ha colpito gli umori degli investitori, facendo temere nuove crisi.

Il sottoindice che è crollato di più è quello che riguarda le azioni, passato da 103,8 di settembre a 99,5 di dicembre, quindi in area di lieve pessimismo. Sensibile è stato anche il calo dell’indice che riguarda l’investimento in obbligazioni che si mantiene in area di lieve ottimismo, ma cala da 106,6 a 102,5. Regge meglio l’indice relativo agli immobili che passa da 105,9 a 105,3.

Tutto questo si confronta comunque con un desiderio di investire i propri soldi il cui dato relativo, pur in calo da 107,9 a 106,6 registra i valori più alti della rilevazione di questo mese di dicembre. Probabilmente i timori di un’insolvenza da parte di Irlanda, Portogallo e Spagna e i bassi tassi d’interesse dell’Eurozona, il cui recente rialzo non è ancora stato percepito pienamente dai risparmiatori italiani, hanno disorientato gli investitori. A far da freno non è tanto la paura del futuro, quanto la paura di non scegliere lo strumento finanziario giusto.

La ricetta per affrontare la crisi? Secondo Soldi Sette, strumento di consigli finanziari di Altroconsumo, bisogna diversificare al massimo gli investimenti, sia su diverse valute, che possano mettere i soldi al sicuro dai problemi della zona euro, sia su diverse forme di investimento tra obbligazioni e azioni, sia su più mercati (Usa, Europa, Paesi emergenti).

Comments are closed.