SOLIDARIETA’. Il 26 e 27 maggio Amnesty scende in piazza per le Giornate dell’Attivismo

Sabato 26 e domenica 27 maggio si celebrano le Giornate dell’Attivismo. Per il prossimo week-end Amnesty International ha organizzato, nelle principali piazze italiane, momenti di mobilitazione e diversi eventi in difesa dei diritti umani. L’edizione 2007, patrocinata dal Segretariato Sociale Rai, sarà dedicata alla campagna Control Arms, con la quale l’associazione, unitamente a Oxfam e Iansa, chiede un Trattato internazionale sul commercio delle armi. Per sostenere l’iniziativa, dal 18 al 30 maggio è attivo il numero 48586 (valido per tutti i gestori telefonici), per l’invio di sms solidali.

Ogni anno, in tutto il mondo, milioni di persone civili sono uccisi, feriti, stuprati e costretti a lasciare le loro case a causa del commercio mondiale delle armi, del tutto privo di regole. Per cercare di arginare il fenomeno, Amnesty International invita i Governi ad approvare al più presto una normativa di regolamentazione del traffico di armi. In questo fine-settimana gli attivisti chiederanno il sostegno dei cittadini in favore del Trattato sul commercio delle armi (ATT): partecipando alla "consultazione popolare" sarà infatti possibile chiedere al governo italiano di dare parere favorevole sulla fattibilità del provvedimento. "Nei prossimi mesi, infatti, – afferma l’associazione – i governi saranno chiamati a esprimersi con il Segretario Generale delle Nazioni Unite su "fattibilità, ambito di competenze e parametri" del futuro Trattato sul commercio di armi". Per ulteriori informazioni consultare il sito www.amnesty.it

Comments are closed.