SOLIDARIETA’. Misure anticrisi, Caaf Cisl, Caritas e fio.psd insieme per favorire accesso

Insieme contro la povertà e per favorire l’accesso alle misure anticrisi alle persone più svantaggiate e in difficoltà, che si scontrano con ostacoli burocratici tali da costringerle spesso a rinunciare. L’iniziativa è lanciata da Caaf Cisl, Caritas Italiana e Federazione Italiana degli Organismi per le Persone Senza Dimora (fio.psd)che hanno sottoscritto un accordo di collaborazione e si impegnano dunque a diffondere le informazioni e a rendere più accessibili agli aventi diritto le misure varate dal Governo. In particolare, l’impegno è quello di promuovere l’accesso al bonus fiscale per le famiglie, al bonus incapienti, alla compilazione delle certificazioni ISEE e a tutte le misure destinate ai cittadini meno abbienti, come ad esempio la "social card", che verranno collegate alla presentazione dell’ISEE.

"Caaf Cisl, Caritas italiana e fio.psd, in considerazione delle loro quotidiana esperienza di prossimità con le persone fragili e in condizioni di disagio, pur convinti che in Italia sia necessario un piano organico di contrasto alla povertà, ritengono doveroso esercizio di responsabilità pubblica impegnarsi il più possibile, ciascuno con le proprie competenze, affinché le barriere all’accesso di queste misure siano ridotte al minimo – scrivono le associazioni lanciando la loro iniziativa – Gli ostacoli burocratici che tali misure presentano sono infatti tali da portare molto spesso le persone più fragili e in difficoltà a rinunciare a chiedere piuttosto che doversi misurare con sistemi amministrativi da loro vissute come ostili ed escludenti". Tutti coloro che frequentano i centri Caritas e fio.psd saranno dunque informati e accompagnati dagli operatori Caaf per compilare le richieste necessarie. Sono stati attivati anche due siti internet dedicati: www.bonusenergia.it e www.bonusfiscale.it.

Comments are closed.