SOLIDARIETA’. Ritiro eccedenze alimentari, successo per l’iniziativa Siticibo

A Como nel maggio 2005, Siticibo, un servizio nato nel 2003 al fine di recuperare le eccedenze di alimenti cucinati ma non serviti dalla ristorazione organizzata e di alimenti freschi invenduti dagli esercizi commercial, sperimentò per 3 settimane il ritiro di pane e frutta da due refettori scolastici. I risultati furuno incoraggianti tanto da avviare, ad ottobre 2005, una campagna a più ampio respiro. Nel periodo ottobre 2005 – marzo 2006 sono stati raccolti e ridistribuiti a 14 enti caritativi 2.930 kg di pane e prodotti da forno, 1.821 Kg di frutta, 442 Kg di verdura 769 dessert.

Dal maggio 2006 è anche cominciato il ritiro di piatti pronti cucinati dalla mensa Artsana gestita dal gruppo Onama. Sempre grazie alla collaborazione nata con il Comune, Siticibo é stato invitato a partecipare con uno stand alla Notte Bianca cittadina di sabato 10 giugno.

"Siamo molto felici di presentare oggi i primi risultati del nostro operato nella città di Como". Esprime soddisfazione Cecilia Canepa cofondatrice di Siticibo – "Il nostro auspicio è di capillarizzare la nostra azione sul territorio aumentando il numero di enti caritativi assistiti e, di conseguenza, anche il numero di bisognosi sostenuti. Siamo consci che il problema della povertà è attuale e scottante anche nelle province italiane e non solo nelle grandi metropoli come Milano; riteniamo che il modello Siticibo sia un concreto servizio per contrastare la povertà e che sia perfettamente esportabile anche in altre città italiane."

 

Comments are closed.